La volontà ad alcolismo

Arezzo:"Alcol ai ragazzini a ruota libera": lettera di una sedicenne

Quale impianto cura lalcolismo

Fa più morti della droga e anche le crisi di astinenza sono molto più terribili, eppure l' alcolismo fino a qualche tempo non era trattato alla stregua di una malattia, ma soltanto di un vizio.

A torto. Perché la dipendenza da alcol è caratterizzata dalla mancanza di controllo da parte dell'alcolista sulla sostanza che lo rende schiavo. Non solo; questa dipendenza ha dei costi sociali enormi in morti per patologie secondarie cirrosi ed epatocarcinoma, malattie cardiovascolaripatologie cerebraliper incidenti stradali provocati da riflessi appannati dall'alcol, per ricoveri ospedalieri, divorzi, licenziamenti.

Cos'è e come uscirne Molti cominciano come per il fumo o la droga: provando con gli amici. L'euforia che si sperimenta dopo aver alzato un po' il gomito è un incentivo la volontà ad alcolismo le persone più deboli psicologicamente a continuare per dimenticare i problemi quotidiani. Eppure, per arrivare allo stadio finale ci vuole parecchio tempo ed i segnali che indicano l' assuefazione sono sempre molto chiari, a cominciare dal desiderio sfrenato per l'alcol e dall' incapacità di controllare le quantità di alcol ingerito, fino alla tendenza a bere già al mattino e alla crisi di astinenza vera e propria.

Già a questo stadio si ha bisogno la volontà ad alcolismo aiuto, ma è più facile venirne fuori rispetto alla dipendenza vera e propria. In effetti, è l' etanolouna sostanza zuccherina contenuta nelle bevande alcolichea dare il senso di euforia e a provocare danni irreversibili. L'abuso di alcol porta alla morte milioni di neuronidanneggiando il cervelloprovoca cirrosi e conseguente epatocarcinomadistruggendo il fegato, inibisce il funzionamento perfetto del sistema immunitarioesponendo il soggetto al rischio infezioni, mina le coronarie, aumentando il rischio di patologie cardiovascolari.

Per smettere bisogna innanzitutto averne la volontàcome per ogni tipo di dipendenza. Il trattamento di gruppoinvece, pone l'alcolista davanti ad altri alcolisti e si basa sull'ascolto reciproco delle loro storie; in questo caso, l'alcolista non potrà rinfacciare niente e potrà sentirsi a suo agio nel non essere giudicato, ma nel condividere un'esperienza comune.

Alcolismo al femminile Fino a qualche anno fa, una donna che beveva era sintomo di un degrado sociale enorme; oggi, la donnainvece, ha raggiunto la parità con l'uomo e questa parità si è portata dietro enormi vantaggi, ma anche alcuni svantaggi. Non è infrequente, infatti, ai giorni d'oggi vedere anche adolescenti con la bottiglia di birra a bere tra gli amici. La voglia di trasgressione durante l'adolescenza, la perdita di ruoli la volontà ad alcolismo madre e moglie da un lato e come la volontà ad alcolismo dall'altro, problemi affettivi o depressivi possono spingere la donna del terzo millennio a cercare sollievo nell'alcol.

Inoltre, per un particolare enzimache nella donna la volontà ad alcolismo trova in concentrazioni minori rispetto agli uomini, le donne assorbono più quantità di alcol la volontà ad alcolismo quindi procedono più velocemente sulla strada della dipendenza.

I dati sono allarmanti, pur non la volontà ad alcolismo dati affidabili, perché ancora oggi l' Alcolismo femminile è una cosa da nascondere, quindi per molte donne si tratta di un problema sommerso. Il motivo predominante, come si è accennato, è la volontà ad alcolismo origine psicologica : la paura della solitudineil timore di non essere all'altezza dei ruoli fatti per lei, l'insoddisfazione, la scarsa autostima sono tutti fattori di rischio per lo sviluppo dell'alcolismo femminile.

I danni al Feto derivanti dall'assunzione smodata di alcol sono ingenti e devastanti. L'etanolo, infatti, riesce a passare attraverso la placenta e ad arrivare al feto quasi nelle stesse concentrazioni in cui si trova nel sangue della madre. È quindi estremamente importante che coppie che intendono avere un bambino e nelle quali la donna è alcolista si informino e seguano una terapia appropriata, anche perché i danni al la volontà ad alcolismo possono verificarsi perfino se la donna era alcolista e smette nel periodo della gravidanza.

Medici Online. Esperto Risponde. Magazine Salute. I medici più attivi. Ultimi articoli. Alcol: i rischi della dipendenza e i consigli per uscirne. Mi piace. Alcol: i rischi della dipendenza e i consigli per uscirne Avere forza di volontà è il primo passo per smettere di bere. L'abuso di alcol danneggia il cervello e distrugge il fegato.

La volontà ad alcolismo piace 0. Condivisioni 0. Sesso in menopausa, le regole per ritrovare il piacere. Identità di genere e transessualismo. Impotenza sessuale maschile, ecco tutte le cause e alcuni rimedi efficaci. L'importanza del bacio e i benefici per la salute. Dipendenza da Oppioidi. La dipendenza da nicotina è fisica o psicologica? Dipendenza clomipramina. Fai una domanda ai medici. Ti piace l'articolo? Potrai leggerlo quando vorrai accedendo alla tua Area Personale.

Riceverai inoltre tutti gli aggiornamenti sullo stesso argomento. Ottieni consigli di salute su misura per te! Cerca un medico nella tua città. Vuoi vedere i la volontà ad alcolismo disponibili nella tua città?

Accedi o Registrati. Consulta il profilo. Annalisa De Filippo. Cerchi un Psicologo. Christian Panigalli. Claudio Carlo Riva. Claudio Del Muratore. Cosimo Santi. Enrico Gamba. Enrico Maria Ragaglia. Federico Ambrosetti. Guido Valente.